← Torna alle News

Turni massacranti per gli infermieri: Asl piemontese multata

Tired doctor sitting alone in hallway

Turni di lavoro di più di 14 ore, oltre il limite consentito dai regolamenti contrattuali, per poter usufruire di riposi più lunghi. Per la Asl to5, ben conscia della condizione nei quali riversavano i suoi infermieri, è così arrivata una multa da parte degli ispettori della Procura di Torino, oltre all’obbligo di ripristino delle normali ore lavorative previste.

Questa condizione è stata denunciata da sindacati minori, non concordi con l’attuazione di queste attività lavorative “anomale” anche a seguito di un altro episodio di turni massacranti scoppiato in un altro ospedale piemontese, che ha comportato seri problemi di salute ad un caposala colpito da emorragia cerebrale a causa di un turno stressante di 12 ore.

Orari eccessivi di lavoro, seguiti ad eventuali reperibilità al fine di ottenere maggiori ore di riposo, rischiano di causare errori o dimenticanze proprio per l’eccessiva stanchezza dell’infermiere. Per il ruolo che riveste questa figura, infatti, è importante e necessario salvaguardare la salute fisica e psichica del lavoratore, la cui attività è strettamente correlata anche al benessere dei pazienti.

Comments are closed.